martedì 8 febbraio 2011

Sun Salvario Views: Il muro del degrado al Valentino

tratto dal blog Sun Salvario Views

Ripubblichiamo un post di nove mesi fa che mostrava la situazione del Parco del Valentino lungo Viale Pier Andrea Mattioli. La situazione non è affatto cambiata e nell’anno del 150° dell’ Unità uno dei parchi più belli d’Italia si trova fortemente degradato.


Dalle Olimpiadi del 2006, o poco dopo, la recinzione dell’Orto Botanico, al Valentino, venne ricoperta da un’allegra lamiera verde.
Ai tempi il Valentino era diventato un mercato di droga a cielo aperto. Si poteva tranquillamente acquistare hashish nel Viale Pier Andrea Mattioli o eroina sulle collinette vicine. Poi la Polizia iniziò, a suon di sirene e inseguimenti sui prati, ad arrestare i pusher. Allora i pusher si rifugiarono dietro la cancellata dell’Orto Botanico, e da lì richiamavano i clienti.


Fu allora che per "riqualificare" il parco fu eretto questo muro verde che effettivamente impediva lo spaccio e la deturpazione dell’Orto Botanico.
Ora i tempi sono cambiati: al Valentino non c’è l’ombra di un pusher, nelle vicinanze dell’Orto si è insediata una stazione di Polizia e la zona è frequentemente pattugliata da macchine della Guardia di Finanza. Il Valentino ha riacquistato la sua funzione di parco... ma l’orribile recinzione resta lì.
Oggi è ricoperta di scritte... non è ora di toglierla e restituire dignità ai bei viali alberati del Valentino?


Attualmente sono in corso dei lavori nei bagni liberty di Viale Pier Andrea Mattioli che erano malandati e ricoperti di scritte. Sempre lungo Viale Pier Andrea Mattioli molti alberi storici sono stati abbattuti e (come si vede dalla foto) sono stati lasciati i tronchi segati.
Invece sono stati rasi al suolo i bagni pubblici nell’area giochi di Viale Carlo Ceppi e l’intera area è oggetto di manutenzione straordinaria. Il viale centrale, dove i bambini erano soliti giocare a calcio, è recintato e di recente sono stati aggiunti dei macchinari per il fitness.
Lavori in corso anche nel bellissimo Giardino Roccioso: l’ingresso principale sta per essere ripavimentato e l’area del roseto non è più accessibile.


Leggi l’articolo originale

4 commenti:

  1. da La Stampa, cronaca dei quartieri (09/02/2011):

    "Via la recinzione dell' orto botanico al Valentino. Alcuni residenti chiedono che, per le celebrazioni di Italia 150, venga rimossa la lamiera verde alzata provvisoriamente nel 2006 contro gli spacciatori: ormai inutile e piena di scritte."

    Forse ci leggono... =)

    RispondiElimina
  2. Vorrei segnalare questo interessante sito http://www.citywarn.it che permette in qualsiasi momento di denunciare con una foto quello che non va in città,
    dalle buche in strada ai graffiti ai rifiuti ingombranti abbandonati sui marciapiedi.

    RispondiElimina
  3. Molto interessante. Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  4. Interessante Citywarn, ma rischia di essere uno dei tanti siti abbandonati con due segnalazioni che nessuno legge mai...speriamo che sappiano pubblicizzarlo e serva a qualcosa.

    RispondiElimina